Sazietà

    Erano scoccate da poco le sette di pomeriggio e nella grande sala con le imposte semichiuse brillava il bagliore del mega televisore appena acceso. Dalla stanza accanto, seduta su una vecchia sedia laccata di bianco, le dita sottili di Vanessa si...

La nuda verità

 I giorni in quei meravigliosi anni ottanta passavano lenti e sembravano non finire mai. I ricordi adesso sono sbiaditi come le vecchie foto, ma ricordo bene lo stereo rombante che ci portavamo dietro ad accompagnare ogni nostra uscita. Era un Sanyo scassato, pieno di...

Neve D’estate

 Il paese di San Giulio era adagiato in quel posto da tempi immemorabili, in cima a una collina rocciosa circondato su tre lati da uliveti a perdita d’occhio. A quell’ora della sera la pianura cittadina che si spalancava di fronte al piccolo borgo...

A un passo dal vuoto

     Quella sera la pizza napoletana del mio caro amico cingalese era stata preparata dalle sue mani veloci in maniera eccellente come al solito, ma non avevo calcolato bene le conseguenze che quei cinquecento grammi di pasta, pomodoro e acciughe avrebbero avuto...